buzzoole code

martedì 14 luglio 2015

Sapori genuini, freschi e naturali #cinquebloggeralsud

Avete presente le pubblicità del mangiare negli spot televisivi? Quelle pubblicità dove la gente assaggia un boccone di qualcosa che si capisce cos'è solo alla fine dello spot e fa quella faccia un pò inebetita chiudendo gli occhi  e masticando con la faccia verso l'alto? Ecco quella faccia "inebetita" io l'ho fatta davvero sapete?
 E non per uno spot pubblicitario, l'ho fatta assaggiando alcune pietanze durante la mia permanenza a Santa Caterina dello Ionio.
A dirvela tutta lo sguardo tra l'inebetito e l'infinito migliore l'ho fatto assaggiando la ricotta di capra (e ricotta classica) ebbene si Signore e Signori, la mia reputazione di blogger seria e attenta ai dettagli è andata in fumo a causa della ricotta 
ma vi dirò di più, ne è valsa la pena. 
Non sono molto amante dei formaggi, sono una persona de pastasciutta e da brava mangiatrice uno dei pochi formaggi che non mancano nella mia dieta (che proprio dieta non è) è il formaggio grana grattuggiato, per l'appunto sopra la pasta. 
La ricotta dapprima risiedeva nel libro nero delle pietanze, non mi piaceva per niente insomma e quando me la sono ritrovata al buffet e successivamente presso l'Agriturismo La Sena dove avevano appena finito di produrla, (ovviamente non mi sono fatta sfuggire l'occasione di vedere la preparazione di tale bontà e ringrazio i gestori per questa opportunità) avrei preferito non riassaggiarla, fortuna vuole che parte del lavoro di blogger e di brava ospite è proprio quello di assaggiare tutto ciò che la cucina della zona propone quindi in questo caso anche la ricotta.
 Ero abituata alla ricotta del supermercato (abituata è una parola grossa, l'avevo assaggiata) che può piacere o non piacere ma, quando ho messo in bocca quel pezzo di latte morbido come la panna montata e dal sapore più unico che raro, ho capito che forse il paradiso è anche qui in terra. Questo formaggio cosi fresco, cosi leggero e cosi naturale (che ovviamente ora qua non riesco a trovare) mi ha fatto venir voglia di comprarmi una capra per potermi fare la ricotta da sola. 
Ho già in mente il nome sapete? Spot, la chiamerei Spot, cosi ogni volta che la chiamo mi farebbe venire in mente lo sguardo inebetito delle pubblicità.
 Ma ora basta capre, basta ricotte e basta formaggio. 
Parliamo di Nazzareno Circosta, l'uomo più tecnologico di Santa Caterina dello Ionio. Voi ora direte beh? Cosa mi importa di una persona tecnologica? E io vi dirò "Nulla", ma non è tutto, oltre ad essere super tecnologico, il Signor Nazzareno, possiede del terreno sul quale coltiva moltissime specie di piante da frutto e non solo. Possiede molti animali, ma la cosa curiosa e che vi riporterò oggi è che Nazareno, convive con moltissime api.
 Ebbene tutti sappiamo che le api producono il miele, il miele che noi consumiamo quando abbiamo mal di gola, quello che usiamo come zucchero naturale e via dicendo. Durante la smielata, abbiamo visitato la piccola impresa da lui gestita che rende il prodotto finito. Durante la visita all'Azienda Gocce di Sole , ho avuto la possibilità di documentarmi su come si ottiene il miele, la cera di cupra usata nella cosmetica, la propoli e i suoi benefici ecc... Il tutto rispettando severe regole nel rispetto della natura. 
Nel prossimo articolo vi darò delle dritte su alcuni ristoranti, locali e aziende da non perdere assolutamente durante la permanenza a Santa Caterina dello Ionio. 
Io e Spot vi abbracciamo, alla prossima!

39 commenti:

  1. Ho passato tutto il tempo a leggere l'articolo con il sorriso, ironico e coinvolgente. Sei una maga del coinvolgimento cara Chiara! Dovresti fare più Tour perchè mi fai sognare! La capra e il nome che le hai dato non potrò mai dimenticarlo! Sei fortissima. Curiosa di provare la ricotta fatta al momento. Devo andare in quel agriturismo genuino

    RispondiElimina
  2. Hahaha, che ridere! Spot! Sei geniale! Ti seguo da un anno ma con questo Tour mi hai conquistata. Voglio andare a Santa Caterina dello Ionio, mi hai fatta innamorare e poi pure la ricotta fatta al momento bella fresca e allo stesso tempo calda. Ma che spettacolo e che invidia! Passerò sicuramente per l'agriturismo La sera che hai segnalato e sarei curiosa anche di conoscere Nazareno, l'uomo delle api e della tecnologia. Alla prossima e dai un bacio a Spot! :-)

    RispondiElimina
  3. Ti vapisco benissimo...i sapori reali e naturali della terra sono tuttaltra cosa dei prodotti da supermercato...
    Un bellissimo luogo (che non ho mai visitato) e una bellissima esperienza quella che avete vissuto!

    RispondiElimina
  4. io sono originario di un paesino della Puglia e leggere il tuo articolo mi ha ricordato quando da piccolo andavo con mio padre ad assaggiare i prodotti tipici del posto.
    PS: mi ha fatto sorridere quando hai scritto di volere una capra e chiamarla Spot. Penso sia molto importante riscoprire le tradizioni agricole e i prodotti naturali.

    Pescara Loves Fashion
    FACEBOOK

    RispondiElimina
  5. Uff...come se nn avessi già abbastanza voglia di partire e gustarmi qualche leccornia ! Almeno mi hai fatta viaggiare con la fantasia, grazie !

    RispondiElimina
  6. negli agriturismi si mangia davvero bene! ( cucciola tenerosa)

    RispondiElimina
  7. Che bello seguire il tuo tour attraverso i tuoi post, sembra di essere li accanto a te a guardarti. Mi e' piaciuto il modo in cui hai descritto la tua riscoperta per la ricotta, ma la ricotta del supermercato non si puo' nemmeno paragonare a ricotta di fronte alla bonta' da te assaggiata! Che occasione speciale che hai avuto per scoprire gli autentici sapori di certi alimenti.

    RispondiElimina
  8. Ti invidio lo sai?La ricotta appena fatta calda ma fresca perchè fatta davanti ai tuoi occhi ha un che di paradisiaco visto il periodo dove si è perso il valore di fare cibi da se e non comprati al supermercato. Anch'io non amo la ricotta ma visto la tua scoperta, andro sicuramente a conoscere questo agriturismo appena scendo! troppo curiosa. E leggendo l'articolo precedente se non erro è da dove sei partita a cavallo giusto?curiosissima di leggere i prossimi locali

    RispondiElimina
  9. Un racconto di immagini squisito. Una dopo l'altra si mischiano alle parole. Dolci e appassionate come la ricotta, come Nazzareno, come la tua nuova capretta!

    RispondiElimina
  10. che dire, ti sai emozionare e trasmettere la voglia estrema di preparare le valigie e andare a vive la oltre che farci le vacanze :-) posti stupendi, gente stupenda ed ora pure il mangiare. Quando mi parlerai dei locali dovrò leggerti con del mangiare a portata di mano sennò muoio di fame :-) se prendi Spot la capra dimmelo che facciamo la ricotta insieme! un bacione

    RispondiElimina
  11. Queste foto sono uno spettacolo e danno un tocco in più alle tue divertenti e sincere parole. Anch'io voglio vedere la capra che ti prenderai.Sei fortissima! Spot sei già di famiglia, ti vogliamo tutte e desideriamo la tua ricotta fatta al momento! Scherzi a parte, davvero eccezionale l'esperienza presso l'agriturismo e anche quella presso l'azienda Gocce di Sole

    RispondiElimina
  12. Mi hai fatto venire fame e una gran voglia di correre in quel Agriturismo La Sena. Voglio provare la ricotta appena fatta! Chissà che esperienza stupenda anche quella del miele. Sembra simpaticissimo il Sig. Nazzareno

    RispondiElimina
  13. A pensarci bene sai cosa faccio ora?Le valigie e cerco un Volo per Lamezia per andare a Santa Caterina. Ho seguito tutti gli articoli e voglio partire!!! Non ho mai mangiato la ricotta di pecora la voglio provare assolutamente. Grazie per l'info!

    RispondiElimina
  14. bellissimo il tuo racconto, molto coinvolgente! è proprio vero che siamo abituati a sapori omologati, quando poi assaggiamo prodotti genuini capiamo cosa ci siamo persi!

    RispondiElimina
  15. a volte mangiamo dei prodotti e non sappiamo nemmeno come siano fatti… è paradossale no? invece bello vivere da vicino i processi produttivi, davvero interessante!

    RispondiElimina
  16. Splendido racconto, deve essere stata favolosa la ricotta, preparata in questo modo è fantastica!
    Alessia
    THECHILICOOL

    RispondiElimina
  17. quanto mi sarebbe piaciuto fare parte di questa bellissima esperienza! Io non mangio formaggi, ma è interessante vedere la lavorazione, ma adoro il miele!!
    Alessandra

    RispondiElimina
  18. che esperienza fantastica, ti ha arricchito molto e si capisce da quello che scrivi!

    RispondiElimina
  19. Mi piace molto questo percorso a ritroso, in cui si va alle origini in cui si sta a contatto con la natura e con la produzione nostrana della ricotta. Grazie per questo racconto così dettagliato.

    RispondiElimina
  20. Non mi stancherò mai di ripetere che questa che avete avuto è un'idea molto bella!!! Mi sono appassionata a questo tour dalla prima volta che ne hai parlato, e mi sono innamorata di Santa Caterina dello Ionio.
    Anche oggi ci hai fatto scoprire un lato nuovo di questa bellissima terra, grazie infinite!!:) baciii

    RispondiElimina
  21. non c'è niente di meglio dei prodotti naturali ciao

    RispondiElimina
  22. Mi hai fatto sognare ad occhi aperti quel sapore di buono della ricotta fresca, io che a differenza tua sono una vera e propria amante di questo formaggio penso che li avrei mandati in fallimento...Che goduria vedere la preparazione e poi passare subito all'assaggio! Gran bella esperienza...Mi è piaciuto molto anche scoprire il mondo di Nazzareno, l'amore che mette nel suo lavoro e le soddisfazioni che gli regala la terra sono impareggiabili!!!

    RispondiElimina
  23. un articolo fantastico e inebriante e poi questi posti e queste immagini fanno sentire quasi il profumo del formaggio fresco e del miele complimenti

    RispondiElimina
  24. Dev'essere stato interessantissimo, vorrei vivere la stessa esperienza!

    RispondiElimina
  25. Un articolo scritto davvero in modo divertente e appassionato. E' evidente quanto tu sia stata bene e abbia apprezzato quel luogo, che attraverso le tue parole è arrivato fino a noi che leggiamo. Io non amo molto la ricotta ma immagino il sapore naturale di quella prodotta nell'agriturismo, dove ogni cosa ha sicuramente un altro sapore ed è tutta un'altra storia. Grazie per averci fatto sbirciare, attraverso il tuo racconto, in un bellissimo luogo che tu hai avuto la possibilità di visitare. ^^

    RispondiElimina
  26. Ma quante cose buonissime! Adoro i prodotti genuini e poter assistere alla loro creazione dev'essere stato super interessante

    RispondiElimina
  27. Interessante scoprire tutte queste cose così genuine

    RispondiElimina
  28. Non sono mai stato in questa terra ma dai tuoi articoli non c'è niente di meglio! Voglio assolutamente farci visita e passerò per l'Agriturismo più che volentieri.grazie

    RispondiElimina
  29. w Spotttt e w Nazzareno :D il paradiso del gusto sicuramente .... mi hai fatto venire voglia di partire ^_^

    RispondiElimina
  30. Che meraviglia l'azienda di Miele, mi piace come viene fatto!!!

    RispondiElimina
  31. Grazie per il tuo racconto, è stato come essere li con te a goderti questa esperienza. Io sono una gran sostenitrice dei prodotti "veri", mi piace andare a comprarmi i formaggi e le carni dai contadini vicini a casa mia e assaporare un gusto altrettanto "vero". Queste esperienze ti fanno portare a casa un po' di magia.

    buona giornata

    Style shouts

    RispondiElimina
  32. la ricotta era davvero buonissima altro che quella del supermercato questa aveva un sapore diverso....
    quanto vorrei tornare in calabria
    I LOVE SHOPPING

    RispondiElimina
  33. Deve essere stata veramente una esperienza bellissima... le tue foto parlano da sole.... Mi piacerebbe veramente tanto un giorno andare con mio marito a visitare questo posto.....mi salvo le pagine dei post cosi eventualmente per avere una specie di guida...

    RispondiElimina
  34. evviva la ricotta ed il grande Nazarenoooooooooooooooo <3

    RispondiElimina
  35. Una splendida esperienza. La ricotta fresca è eccezionale. Carina la smielatura

    RispondiElimina
  36. che sogno , che posto, che mare, che gente fantastica, grazie di avermi fatto conoscere questo luogo

    RispondiElimina
  37. mi stai facendo innamorare sempre di più di questi posti! davvero meraviglioso questo post!

    RispondiElimina
  38. adoro assaporare il cibo degli agriturismi, deve essere tutto delizioso

    RispondiElimina
  39. Finalmente...trovato...Spot capretta mia...


    RispondiElimina